Home Gallery
Reports
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Mountain Bike
Archivio
Itinerari
Scialpinismo
Escursionismo
Roccia
Ghiaccio e Misto
Fenio...menali
Forum
Ricerca
   Piz BOE' 3152mt Dolomiti del Sella - discesa Forcella Pordoi ( Video ), 26/09/2021
Inserisci report
Onicer  MONTAGNAVERA
Regione  Trentino Alto Adige
Partenza  tornanti Canazei Passo Pordoi  (2000 m)
Quota massima  3152 m
Dislivello  1200 m
Sviluppo  20 km
Tipologia  AM - All Mountain
Difficoltà  IV / S3 ( S5+ )
Itinerari collegati  nessuno
Condizioni Salita  Ottime
Condizioni Discesa  Buone
Valutazione itinerario  Eccezionale
Commento STUPENDO TOUR AD OLTRE 3000m NEL CUORE DELLE DOLOMITI, adatto solo a biker molto esperti, poco adeguato alle E-BIKE

Dopo la puntata sul bellissimo ghiacciaio della Valsenales della settimana precedente, bisognava trovare qualcos'altro di stimolante che giustificasse un viaggio di oltre 8 ore di auto A-R. visto che il cielo più blu lo davano ancora in queste zone. E così dato che durante la discesa dalla Marmolada fatta nel settembre del 2020 avevamo notato la bellezza del gruppo del Sella, ci siamo detti, magari un giorno perchè no.
Ai tempi sulle carte Tabacco avevo letto i simboli di divieto che invece non ho trovato nella realtà. Certo non è un vero giro di MTB, 20km per oltre 700 di auto, ma vuoi mettere la grande soddisfazione di scendere sopra queste montagne ed infilarti tra le rocce della Forcella Pordoi. E' vero devi stare calmo e dare spazio ai pedoni più veloci in salita, ascoltarli, scambiare qualche opinione ma non ho notato nessuno contrariato anzi tanti meravigliati e forieri di complimenti.

Così dopo 4 ore di auto per il secondo sabato di fila. parcheggiamo gratuitamente a circa 2000m sul Passo Pordoi versante Val di Fassa. Prima di arrivare al Passo , giriamo subito a sinistra su una mulattiera che non è troppo redditizia ma ci evita la processione di gente dal Passo. Pedaliamo in parte fino a circa 2350mt dopodichè a parte qualche sporadica pedalata giusto per immortalarla nei clips quasi tutto a spinta, e qualche volta a spalla ma mai ripido grazie ai tornanti che ci portano agevolmente fino alla Forcella Pordoi a 2850mt.
Scolliniamo e di fronte a noi il Piz Boè, 3152mt ci sembra lontanissimo. Ma grazie alla buona ciclabilità in poco tempo raggiungiamo le pendici a circa 2900mt. da qui partono i vari punti perfettamente attrezzati con tratti ancora cliclabili che ci conducono alla Fassa Hutte in vetta al Piz Boè. A parte il pannello ripetitore, paesaggio e panorama unico ed irripetibile semplicemente fantastico.

Discesa 3150-2900mt ciclabile al 60% circa, poi tutta ciclabile fino alla forcella Pordoi. Il vallone fa abbastanza impressione ma il sentiero è quasi sempre largo ed a parte 2850-2650mt circa un po' difficoltosi per via del fondo affondante diciamo 60% in sella, poi quasi tutto ciclabile fino a valle, accompagnati dalle fantastiche rocce dolomitiche e con pochissimi pedoni che si fermano attoniti ad osservare, poi come sempre il VIDEO lo descrive meglio di tutte ste righe.

Nessuna fontana naturale, acqua solo nei rifugi.

Periodo migliore a dipendenza dell'innevamento: in genere da fine luglio a metà ottobre
4,5 ore per la salita, 1,5 circa per la discesa.

FOTO:
1) In faccia alle Tofane
2) le parole non bastano
3) mappa salita

VIDEO:



IMPRESSIONI PERSONALI TOUR

2* SALITA in prevalenza a spinta ma mai dura e qualche impensato tratto ciclabile
1* E-BIKE non dovrebbe essere adeguato per ingombri peso....
3* DISCESA sempre con il freno tirato ma spettacolare
4* DIFFICOLTA' tecniche trovate specie nella parte alta
3* AMBIENTE a monte ed a valle per via delle costruzioni
5* AMBIENTE
5* PAESAGGIO e forme naturali in genere senza parole
5* PANORAMA spaziale
2* AFFOLLAMENTO trovato in salita, meglio in discesa per via dell'ora tarda
Report visto  879 volte
Immagini             

[ Clicca sulla foto per ingrandire ]
Fotoreport  Clicca qui per andare al foto-report